IL CENTRO SINISTRA DI SCICLI CHIEDE LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Nell’immediatezza dei fatti, non si era ritenuto opportuno mettere in discussione la presidenza, e avremmo preferito non doverci trovare nella condizione di doverlo fare.

Tuttavia, le giustificazioni date dal presidente Demaio, e le spiegazioni rese dal suo gruppo politico, sono una pezza peggiore del buco.

Il presidente del consiglio avrebbe avuto la possibilità di scusarsi pubblicamente, e invece non solo ciò non è avvenuto, ma si è data la responsabilità alla leggerezza di chi ha inoltrato il messaggio audio all’esterno del gruppo di appartenenza (come se la colpa fosse quella) e non per l’aver divulgato informazioni sensibili, apprese per la propria carica istituzionale.

Le informazioni necessarie alla comunità cittadina devono essere date in maniera pubblica e nel rispetto delle forme e delle persone – come ha peraltro fatto il Sindaco – e non ad una ristretta cerchia di persone privilegiate rispetto al resto della cittadinanza. Se l’intento era, come detto, quello di rassicurare, allora le medesime rassicurazioni andavano rivolte all’intera cittadinanza, già allarmata per la notizia della positività al Covid-19 di un nostro concittadino.

Nè possiamo accettare che la responsabilità possa essere fatta ricadere sulla categoria giornalistica, quando la divulgazione della notizie è avvenuta dallo stesso Demaio.

La presidenza del consiglio comunale non può essere lesa, o sminuita della necessaria fiducia da parte dell’intera città, e per questo riteniamo che il presidente Demaio debba rassegnare le dimissioni immediate.

Scicli, 25.3.2020
Partito Democratico Scicli
Italiavivascicli
Partito Socialista Italiano Scicli
Scicli Centro-Sinistra